Isola del Giglio

L’Isola del Giglio divide il suo abitato in tre parti ben distinte, identificate con particolari monumenti ed edifici: Giglio Porto, Giglio Castello e Giglio Campese, tutte sicuramente molto interessanti e degne di essere visitate.

Giglio Porto, individuato naturalmente nell’area del porto, l’unico dell’Isola, si presenta come un luogo di grande interesse, si affaccia sulle acque cristalline del Tirreno, la costruzione originaria del Porto Avvenne nel periodo della dominazione romana e fu più volte ristrutturato nel corso dei secoli successivi.

Tra i monumenti di maggiore bellezza ricordiamo sicuramente i ruderi di un’antica Villa Romana, risalente al II secolo a.C, e la Torre del Saraceno, risalente alla fine del XVI secolo, parliamo poi di Giglio Castello, nella parte più alta dell’abitato, la fortezza venne costruita dai pisani nel 1100 e tra le altre attrattive ricordiamo la Rocca Aldobrandesca, del 1600 e la Chiesa Parrocchiale, per terminare parliamo poi di Giglio Campese, edificato in epoca recente, al suo interno si ammirerà la Torre Medicea, del 1600.